Destinazioni

Informazioni da tutto il mondo a portata di mano

Iberia Joven
15 maggio 2018

Il gioco gira intorno a Cayo

Cuba, che paese. Abbiamo già parlato del suo mare e delle sue montagne, e delle escursioni a Viñales (più rurale) e a playa Ancón. Ma dato che non c’è due senza tre, perché non prendere un aeroplano dall’Avana diretti a Cayo Largo, uno dei posti più incredibili di Cuba? Ricorda che sei sempre in tempo per partire all’avventura.

Si trata di un atollo, “cayo” appunto in spagnolo, nel mezzo dei Caraibi, che si trova a sud di Cuba. E che si fa a Cayo Largo vi domanderete? Preparatevi, la liste include: acque cristalline con fondali corallini mozzafiato, come playa Sirena, una delle più famose del paese; foto con iguana che si rilassano sulla spiaggia (a Cayo Iguana); divertentissime gite in barca con servizio a bordo; o indimenticabili tramonti.

Tra le attività disponibili a Cayo Largo, ne raccomendiamo due:

1) Le escursioni in kayak. A playa Sirena, nel piccolo golfo che si forma a ovest dell’atollo, avrai modo di realizzare molte attività acquatiche tra le più divertenti, tra cui affittare una kayak e dedicarti a remare per un po’ nel mar dei Caraibi. Dal kayak avrai una vista completa dell’isola e del mare da una prospettiva invidiabile, a contatto con l’acqua, inoltre è un’attività física più che salutare.

2) Immersioni subacquee. Anche se il solo snorkeling è un’attivtà già di per sè mozzafiato qui a Cuba, per gli amanti delle immersioni questo è un vero paradiso. Cayo Largo, tra l’altro, è una vera mecca per gli amanti di questo sport, grazie alla presenza del Parque Nacional Marítimo en Punta Francés, uno spazio protetto che permette di fare delle immersioni considerate tra le migliori al mondo. Nella barriera corallina, la quantità di esseri viventi, e la loro varietà è qualcosa che lascia davvero basiti.

Se sei in viaggio per Cuba, o perché sei lì per studi, ogni opportunità è buona per scoprire uno dei luoghi più impressionanti che la natura ci ha dato, un vero diamante grezzo.

Cuba, che viaggio!

Foto | Alessandro Caproni

No Comments

Post A Comment

captcha

Submit